Strani incroci crea la storia dei libri, particolari occasioni, sovrapposizioni. Ne contiene uno questo libro, ad esempio, libro su cui ho poca giurisdizione – mi piace mangiare ma non saprei mai distinguere un piatto ben eseguito da un altro, una ricetta originale da una già vista. Potrei mal considerare il sottotitolo, Cucinare è correre a perdifiato sulla superficie del mare, ma un’etica di facciata mi impone di non giudicare una cosa che non leggo o non conosco, potrebbero esserci sempre delle belle trappole e figure da cioccolataio. Il libro in questione è Un uomo in cucina, di Alberto Peretti, Mediamix 1992. Lo strano incrocio è la presenza nel libro, fra ricette e ricette, delle riproduzioni delle dodici tavole del Lunario del Sole di Fornasetti (1942). In una nota si legge che Fornasetti e Peretti sono stati legati da un rapporto di amicizia e che l’autore del libro possiede una delle poche copie delle dodici litografie, sia pure nella ristampa del 1952.

@Massimiliano Varnai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *