QUATTRO GIORNI d’OMBRA

di T. Esecuzione

Sinossi e Profilo Biografico

 

Le domande cui avresti voluto dar voce, e hai nascosto dentro di te, trovano finalmente risposta. È il coraggioso punto di partenza dell’emozionante racconto di Alice che, in un delicato momento di transizione personale, descrive le esperienze vissute durante il seminario teatrale di un regista (e cultore di psicologia junghiana) nella sua isolata dimora tra le colline del Cilento.

L’ampio scenario campestre, che “anima” le lezioni di teatro, si trasforma pian piano nel sipario apertosi sull’essere interiore del singolo attore e interprete di vita. In questo luogo, naturale e immateriale, i protagonisti incontrano la propria coscienza che vedono emergere dall’ombra. L’ombra che ciascuno di noi possiede, riflessa dai raggi del sole, ma capace di raccontarci molto, molto di più, di quanto neppure lontanamente immaginiamo.

Sono istanti di vita gustosi e spinosi, trascorsi in un contesto stimolante, da cui scaturiscono riflessioni private. Episodi che sollevano verità individuali e universali dove il passaggio dai miti archetipi ai social network è davvero breve. Un approccio autentico e disincantato che indica una rotta percorribile, che entusiasma e coinvolge chiunque abbia il desiderio di cambiare qualcosa. Adesso.

 

Tiziana Esecuzione, napoletana, dopo gli studi economici a Bologna e alcune esperienze lavorative nel settore bancario, commerciale e marketing, si trasferisce un anno a Budapest dove conosce il mondo dei libri antichi. A Roma apre la sua libreria antiquaria, dove per sedici anni coniuga i suoi interessi per la scrittura, la cultura e la ricerca.

La crisi congiunturale e l’instancabile voglia di comunicare, la convincono a valutare la “crisi” come “opportunità”. Seguono così il master in mediazione culturale nei musei, i sei mesi di stage ai Musei Vaticani, i seminari di psicofisiologia estetica alla Sapienza e a varie scuole d’espressione artistica, con la sua affermazione nella scrittura.