Dalla Romania, all’Italia, all’America, sempre fedele alla sua personalità : essere ebreo e vedere la realtà attraverso il disegno.
E’ la vita di Saul Steinberg, raccolta da Aldo Buzzi e riportata nel libro Riflessi e ombre, ricco di considerazioni tutte visuali, tutte originali.

L’opera, divisa in quattro parti (l’origine rumena, l’Italia, l’America di Washington, la sua arte) è, da parte di Steinberg, il tentativo di capire se stesso, offrendo pensieri e interpretazioni. Tentativo perfettamente riuscito e di affascinante apparente semplicità.
Molto meno semplice il significato profondo di questi ricordi : coinvolgono l’autore in un’analisi offerta con generosità e attirano il lettore, invitato a partecipare in modo non passivo, in una sorta di scambio di esperienze, una comunione a distanza.

Saul Steinberg
Riflessi e ombre
Adelphi