Considerazioni sul collezionismo del nostro Novecento letterario

«Proviamo allora a restringere il campo d’indagine entro il quale effettuare la ricerca con alcuni postulati. Quando ci chiediamo quali sono i libri più rari e/o preziosi del Novecento Letterario Italiano, io credo che con rari dobbiamo intendere libri difficili da trovare sul mercato indipendentemente dal loro costo, con preziosi dobbiamo intendere libri che, per diverse ragioni, hanno dato un contributo significativo alla letteratura italiana di questo secolo, mentre con libri dobbiamo intendere oggetti nati e pubblicati prevalentemente come strumenti di lettura.» – Lucio Gambetti