Hugh Trevor-Roper (1914-2003) per tutta la vita si è identificato con Oxford. Da giovane studente, da tutor in tempo di guerra  (contemporaneamente membro dell’ M16 all’Intelligent Service), da Regius Professor negli anni ’50, in quell’università ha vissuto e insegnato.
Era uno storico di grande talento e grande capacità di scrittura. I suoi libri si leggono d’un fiato ed è difficile staccarsene una volta cominciati.

Protestantesimo e trasformazione sociale è l’esplorazione della Riforma, in Inghilterra e non solo. Parte da Erasmo, Trevor-Roper, e da lui fa discendere l’interpretazione più positiva di quel fenomeno storico che ha coinvolto tutta la società europea. Spiega le cause, descrive i conflitti, racconta i personaggi, dipanando per il lettore uno dei periodi più intricati, e più affascinanti della storia del XVII° secolo.

Hugh Trevor-Roper
Protestantesimo e trasformazione sociale
Laterza