Le divagazioni di un filologo sono da raccomandare per una lettura che non sia di studio ? Ritengo proprio di sì, essendo Giorgio Pasquali autore oltre che tecnico, scrittore autentico, dal linguaggio ricco anche se scarno, dal sapore di un tempo ormai passato (più di settant’anni fa) ma, appunto per questo, prezioso nel conservare in vita bellezze  armoniosamente classiche.

Giorgio Pasquali (Roma 1885 – Belluno 1952) fu linguista e filologo, professore a Messina e Firenze.
Articoli di letteratura, di storia, ricordi di uomini e libri, Pasquali chiamò ‘stravaganze’ queste raccolte, con qualche civetteria e pur grande ritegno. Civetteria di autore sicurissimo del suo valore, però desideroso di attenuarne la  consapevolezza :  non per attrarre di più, per non imporsi.

 

Giorgio Pasquali
Pagine stravaganti di un filologo
Editrice Le lettere