Se voleste leggere per avere compagnia, scambiare opinioni, considerazioni, come si potrebbe fare con un amico intelligente, molto intelligente, e colto, molto colto, La mano del tintore di W.H. Auden è libro ideale.
Auden poeta scrive in prosa di se stesso, degli autori che ama, si pone domande, si dà risposte.
Sono domande quali potreste fargli voi, vi risponde quasi sapesse in anteprima quesiti e soluzioni.
Si potrebbe dire che fa tutto lui. In un certo senso è vero, ma aveva urgenza di dire e non ha perduto l’occasione.
Auden è morto, attraverso le sue parole però è vivo, e noi con lui.

W.H.Auden
La mano del tintore
Adelphi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *