Sabato 14 e domenica 15 maggio 2022

presso il Museo Diocesano Francesco Gonzaga di Mantova

Mantova Libri Mappe Stampe

Dall’Europa a Mantova per esporre mappe di pregio
alla fiera per bibliofili e collezionisti

Torna l’appuntamento con la fiera per i cultori della carta antica e di pregio.
Oltre 50 gli espositori partecipanti, tra librerie specializzate in testi antichi e rari e commercianti di stampe e mappe d’epoca. È boom di partecipanti esteri.

Sabato 14 e domenica 15 maggio 2022, il chiostro del Museo Diocesano Francesco Gonzaga di Mantova, a pochi passi dal Museo Archeologico e da Palazzo Ducale, torna ad ospitare Mantova Libri Mappe Stampe, la prima mostra mercato per i cultori della carta antica, che accoglie librerie antiquarie e selezionati commercianti di stampe e cartografie d’epoca.

Per questa edizione sono attesi oltre 50 espositori provenienti non soltanto da ogni regione d’Italia, ma anche da diversi paesi europei in un numero mai raggiunto nella storia della mostra mercato. I partecipanti esteri sono tutti mercanti d’arte specializzati nella vendita di materiale cartografico e arrivano a Mantova da Germania, Paesi Bassi, Olanda, Francia, Svizzera, Spagna, Croazia, Cipro, Regno Unito, appositamente per esporre e vendere ai collezionisti italiani una selezione delle loro mappe geografiche d’epoca dal XVI al XX secolo, che raffigurano città italiane e paesi europei e del mondo (elenco espositori consultabile sul sito web della manifestazione www.mantovalibriestampe.com). Accanto ad esse, anche atlanti, planisferi, carte celesti, carte nautiche, portolani e molto altro.

 

CARTOGRAFIA E DINTORNI

Un esempio di ciò che sarà possibile ammirare dal vivo ed acquistare per l’occasione: la prima rara edizione di una carta geografica raffigurante i territori di Italia Austria e Dalmatia incisa da Sebastian Munster nel 1540 tratta dalla Geographia Universalis. Per i neofiti del settore, La Geographia Universalis di Münster (la prima edizione pubblicata nel 1540) e la Cosmographia Universalis (del 1544) sono le opere geografiche più importanti e ampiamente copiate del XVI secolo e hanno rappresentato per la maggior parte degli Europei le prime immagini accessibili (mappe e vedute) del mondo allora conosciuto. È dell’espositore belga CartaHistorica.

 

Esempi di articoli più recenti, ma ricercatissimi dai collezionisti cartacei anche:

– la carta allegorica del 1919 dal nome Hark! Hark! The Dogs do Bark! Di Johnson, Riddle & co. Londra: GW Bacon & Co. (trad. Ascolta! Ascolta! I cani abbaiano!) che rappresenta in chiave allegorica la situazione politica dell’Europa nelle prime fasi del primo conflitto mondiale. Le nazioni belligeranti sono qui razze canine stereotipate: il bulldog inglese, il barboncino francese e il bassotto tedesco fronteggiano una Russia impersonificata da un grande orso. Lo zar di Russia cavalca un grande rullo compressore verso l’Europa centrale e orientale, mentre la nota al margine inferiore della mappa si chiude con il ritornello “Tutto questo, e altro, può essere visto raffigurato sopra. Cerca bene e potresti trovare molte cose. Ma non la pace. La pace è andata via ai Cani per il momento…”.

un poster originale Air France della metà degli anni ‘30 disegnato da Lucien Boucher. Raffigura la mappa del mondo con tutte le tratte di volo effettuate dalla compagnia aerea; particolarmente raro per via dello sfondo nero. Quest’ultimo di Libreria Old Times di Perugia.

NON SOLO MAPPE: L’ESPOSIZIONE NEL DETTAGLIO

Non solo cartografia, la mostra mercato Mantova Libri Mappe Stampe raccoglie l’offerta in carta e inchiostro davvero ricca degli oltre 50 studi bibliografici presenti, tra volumi di pregio – incunaboli e cinquecentine -, altre più recenti rarità e curiosità bibliografiche fino al 900 e stampe decorative di ogni epoca e soggetto (anatomia, scienza, araldica, architettura, ritrattistica, enogastronomia ecc.) tra cui spiccano le opere dei più Grandi Maestri Incisori. Non mancano i poster e le affiches cinematografiche e pubblicitarie, i santini sacri, gli autografi, le cartoline e tutto ciò che rientra a pieno titolo nel variegato mondo del collezionismo cartaceo.

Un paio di anticipazioni da Libreria Antiquaria Xodo (Torino): una rara edizione originale di quello che è considerato il più bel libro figurato del periodo vittoriano, dedicato a fate ed elfi [(Richard Doyle) W. Allingham, Fairyland. Pictures from the Elf- World. London, Longmans, Green, Reader, & Dyer, 1870] e una fascinosissima (e molto popolare all’epoca) seicentina sui procedimenti utilizzati dai negromanti del medioevo: dalla preparazione di rimedi quali sonniferi e balsami di segreti cosmetici per la bellezza delle donne all’uso degli specchi ustori, alla rifrazione, il magnetismo, la trasmutazione dei metalli, l’origine delle specie animali, e molto altro ancora [Della Porta, Giovan Battista, Jo. Baptistæ Portæ Neapolitani Magiæ naturalis libri viginti. Ab ipso quidem authore adaucti, nunc vero ab infinitis, quibus editio illa scatebat mendis, optime repurgati: in quibus scientiarum naturalium diuitiæ & deliciæ demonstrantur. Accessit Index, rem omnem dilucide repræsentans, copiosissimus …. Lugduni, Hieronimum de Vogel, 1644].

E ancora una curiosità per la gioia dei collezionisti: un registro di fattura russa risalente al periodo del regime (o un album; non è chiaro lo scopo del suo utilizzo, è forse un libro di polizia con spazi per inserire foto e notizie) databile al 1940. In copertina campeggia l’effigie dei leader sovietici Lenin e Stalin. È di Libreria Old Times, Perugia.

MISURE ANTI COVID

La manifestazione si svolgerà all’aperto, sotto i portici del chiostro, anche in caso di pioggia, nel totale rispetto delle norme sanitarie anti Covid. Per partecipare, non è richiesto il GREEN PASS (salvo nuove disposizioni governative).

 

LA STORIA DELLA MOSTRA

Nata nel 1975 con l’associazione culturale Il Frontespizio, Mantova Libri Mappe Stampe è stata la prima manifestazione dedicata esclusivamente alla carta antica e preziosa del panorama italiano. Mantova è la città che la ospita, fin dalle sue origini, una tra le due città gioiello della famiglia Gonzaga che vanta, tra le sue discendenze, il Duca Vespasiano, un vero cultore del libro e fondatore della vicina Sabbioneta.

Dopo un decennio di interruzione, dal settembre 2019 la manifestazione è tornata nella sua formula semestrale di mostra mercato, riaffermandosi subito come appuntamento di riferimento per la qualità della proposta espositiva, attentamente selezionata, e all’internazionalità degli espositori coinvolti.

 

IL MUSEO DIOCESANO FRANCESCO GONZAGA

Tra i maggiori musei diocesani in Italia per valore ed importanza delle opere custodite, il Museo Francesco Gonzaga si trova nel pieno centro storico, a meno di 400 metri da piazza Sordello e dalle principali attrazioni culturali della città. Sede del Museo è l’antico monastero agostiniano di Sant’Agnese. Al suo interno sono presenti dipinti e sculture che ripercorrono duemila anni della storia mantovana con opere, tra gli altri, di Andrea Mantegna, Correggio, Bonacolsi l’Antico, Bernardino Campi, Domenico Fetti, Giovanni Baglione, Antonio Maria Viani. All’interno del museo si trova inoltre la più ricca collezione al mondo di armature di età tardomedievale.

 

Nei giorni della manifestazione, i visitatori di Mantova Libri Mappe Stampe hanno diritto al ticket ridotto per visitare la collezione del Museo (€6 anziché €10). È necessaria la prenotazione telefonica al tel. 0376 320602 negli orari di apertura del museo – dal mercoledì al venerdì 9.30 – 12.00; 15.00 – 17.30.

INFORMAZIONI UTILI

Mantova Libri Mappe Stampe – sabato 14 e domenica 15 maggio 2022

Chiostro del Museo Diocesano Francesco Gonzaga​ (Piazza Virgiliana, 55​ – Mantova)

Il Museo si trova a meno di 400 mt da P.zza Sordello e dalle principali attrazioni culturali della città. È possibile raggiungerlo in auto senza passare in Zona Traffico Limitato (indicazioni stradali presenti sul sito www.mantovalibriestampe.com).

————————————————————————————————————————–

 

Mantova Libri Mappe Stampe è la prima mostra mercato di antiquariato librario e collezionismo cartaceo in Italia. La manifestazione, a cura di Elisabetta Casanova, è organizzata con il contributo di Devinumnatura.com, il patrocinio del Comune di Mantova, la collaborazione del Museo Diocesano Francesco Gonzaga, dell’associazione Mirabilia.

Media partner: Maremagnum.com, Abebooks.com, Vialibri.net

 

Nella giornata di sabato mattina, ai visitatori di Mantova Libri Mappe Stampe verrà offerta una degustazione di vini da Devinumnatura.com

 

 

Orari di apertura

Sabato 14 maggio h. 10-18.30; Domenica 15 maggio h. 9.30-13

Per i commercianti, apertura anticipata​ venerdì 13 maggio ​h.15-18​.​30

L’ingresso è GRATUITO

 

 

CONTATTI

Elisabetta Casanova

www.mantovalibriestampe.com

Tel. 333.3308106 – mantovalibriestampe@gmail.com

 

Facebook Mantova Libri Mappe Stampe

Instagram @mantovalibrimappestampe

 

Carola Nota

Ufficio Stampa Tel. 340.6878344 –  carola.nota@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.