Leggi un libro e non paghi il biglietto dell’autobus.

Sì, funziona esattamente così.

Siamo a Cluj – Napoca, antica capitale della Transilvania e terza città della Romania e qui accade che, se leggi un libro su un mezzo pubblico, non paghi il biglietto.

L’idea appartiene a Victor Miron, un appassionato di libri e letteratura, che è riuscito nell’intento di convincere il sindaco, Emil Boc, ad appoggiare l’interessante iniziativa e finalmente il progetto pilota, partito nel giugno del 2015, è diventato realtà.

Naturalmente non ci si ferma qui nell’incoraggiare la lettura.

La prossima idea? Utilizza il social network : postando in Facebook un immagine del profilo con un libro, si ha la ossibilità di ricevere sconti in librerie, negozi, parrucchieri e persino dentisti.

Un bell’esempio da seguire 

@Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *