L’Armada fu un sogno più che una flotta, un’ impresa che aveva radici nell’ emotività, non nella logica. Un sovrano Filippo II°, contro una sovrana, Elisabetta Ia, la visione cupa della religione cattolica contrapposta al giovane movimento protestante. Gli affari dell’ impero spagnolo in lotta con le imprese dei mercanti inglesi. Il duca di Medina Sidonia contro Francis Drake.

Questo scontro ebbe il suo culmine nella battaglia navale dell’ agosto 1588. Vinsero gli uomini di mare inglesi e i venti e il mare del Nord. Come sempre però, l’ evento aveva tutto un mondo attorno, il prima e il dopo di un confronto che fu dell’ Europa oltre che tra Spagna e Inghilterra.

Garrett Mattingly, americano, fu professore di storia europea alla Columbia University. Era uomo di grande studio e narratore di grandissimo talento. La sua Invincibile Armada lo dimostra. Un modo di raccontare la storia che non solo evoca e spiega, ma porta il lettore in un viaggio nel tempo, affascinante nella sua vividezza.

Garrett Mattingly
L’Invincibile Armada
Einaudi