Alexander Stille, figlio di Ugo, ha scritto la biografia della sua famiglia. Però più che biografia, ricordo e analisi delle origini e delle culture sia del ramo paterno che di quello materno.
Da qui il grande interesse del libro e il grande merito dell’autore.
Stille ha condotto ricerche, esplorato fonti familiari e non, e ha desiderato confrontarsi con i risultati, soprattutto i più difficili e problematici, addirittura personali e intimi.
Ne esce un ritratto che unisce la Russia ebraica, il Mid West americano e l’Italia.
Le figure del padre e della madre reggono tuta la costruzione; insieme, il mondo intellettuale, politico, giornalistico dagli ani ’30 alla fine dei ’90.
Affascinante testo.

Alexander Stille
‘La forza delle cose’
Garzanti