Cattolicesimo e resistenza.

Pompeo De Angelis propone ne La Bella Fanciulla una riflessione su cattolicesimo e resistenza, un saggio racconta e analizza il lavoro e il sacrificio di combattenti e partigiani tra Umbria e Lazio.

Sono momenti drammatici di cui Pompeo De Angelis segue il filo, concentrandosi sulla figura di don Concezio Chiaretti, un personaggio chiave per quelle zone tra il settembre 1943 e il giugno 1944, e sui rapporti tra il gruppo cattolico, guidato dal coraggioso prete e i comunisti della brigata Antonio Gramsci: posizioni, idee, atteggiamenti, progetti per il futuro del Paese molto diversi, eppure uniti di fronte al nemico comune.

Pompeo De Angelis, nato a Terni nel 1933, matura una vasta esperienza come autore, sceneggiatore e regista di cinema, teatro, televisione. Giovanissimo si trasferisce a Roma per dirigere la rivista “Impegno Giovanile”. Lavora a lungo in RAI e corona la sua carriera professionale con la nomina a Direttore editoriale della ERI.

Tra le sue pubblicazioni, ricordiamo La Storia di Terni, pubblicata in sei volumi, Terni di Miselli (2000), Terni di Tizzani (2002), Terni di Barnaba Manassei (2007), Francesco Angeloni nella cultura del Seicento (2006) e Divina Commedia. Le cartoline illustrate di Virgilio Alterocca (2014). È attualmente responsabile della sezione storica dell’ISTESS di Terni e Direttore di “Indagini”, la rivista trimestrale del CESTRES.

@Nina Rossi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *