Pochi sembrano ricordare che il 2012 è il centenario della nascita di Lawrence Durrell, particolarissimo autore inglese.
Durrell divenne famoso nel 1957 alla pubblicazione di Justine, primo di quattro romanzi successivi formanti The Alexandria Quartet.
Gli altri tre furono Balthazar (1958), Mountolive (1958), Clea (1960).

Durrell visse in Egitto, ad Alessandria, durante la seconda guerra mondiale. Giornalista, autore, forse Intelligent Service, certamente immerso nella magica atmosfera della più seducente tra le città egiziane, tradusse la sua vita in un racconto d’amore in cui ricordo, passione, struggimento e disperazione si fondono splendidamente.
Tanto forte era la motivazione a conservare tutte le implicazioni della storia che l’autore la riprodusse nei successivi romanzi, scrivendo da tre punti di vista diversi.
Alessandria, l’Egitto, sono più di una cornice, il mistero dei luoghi è parte indissolubile sia dei fatti che delle sensazioni.

Lawrence Durrell
Justine
Einaudi