I titoli dei libri sono preziosi per dedurre caratteristiche dello scritto e dello scrittore.
Inventario della casa di campagna conferma l’ipotesi, con un’avvertenza però, non di inventario in senso tecnico si tratta, ma di esplorazione di fatti, persone, cose e sensazioni del passato.
Piero Calamandrei fu celebre giurista, antifascista, storico, autore. In questo suo libro sono i ricordi suoi che emergono, quelli di bambino a contatto della natura e della sua terra, la Toscana dell’inizio del ‘900.
Si può citare Nabokov in Parla ricordo; non solo per la passione per funghi e farfalle, ma per l’uso della memoria nel viaggiare nel tempo.
Calamandrei il viaggio lo offre anche a noi con grande generosità.
Mostro la copertina della prima edizione fuori commercio. E’ una ricercatezza. Il libro si trova facilmente in edizione moderna.

Piero Calamandrei
Inventario della casa di campagna