ll momento è delicato, ma ci siamo

Quando nel 1995 lo scrittore Niccolò Ammaniti propose la sua raccolta di racconti a Gian Arturo Ferrari, allora manager di Mondadori, si sentì rispondere «No, i racconti non vendono. Lasciamo perdere, il momento è delicato».

Da allora, e fino al 2012, anno in cui Einaudi decise finalmente di pubblicare il lavoro dello scrittore, Ammaniti si sentì ripetere sempre la stessa risposta.

Citando il titolo del libro, il momento è delicato… ma noi ci siamo.

Stiamo vivendo un momento storico importante, un momento che mai avremmo potuto immaginare, un momento, appunto, delicato.

Siamo qui, ora, librerie e case editrici per rassicurarvi: Maremagnum.com c’è.

I nostri – i vostri – Librai ed Editori portano avanti con coraggio e passione il loro lavoro, ogni giorno. Molti di noi hanno dovuto fare delle rinunce; abbiamo chiuso le porte fisiche dei nostri negozi, ma non quelle online. Come ci ha ricordato una nostra collega di Milano: «Chiude la libreria, ma non chiude il libraio».

A tutti loro va il nostro ringraziamento, che vogliamo estendere anche a voi: lettori, collezionisti, bibliofili, professori, studenti, scrittori, librai, legatori, restauratori, editori, bibliotecari, giornalisti… Siete tantissimi.

Ogni giorno riceviamo una parola di conforto e un messaggio di speranza da ciascuno di voi. Siamo felici di sapere che, nonostante le difficoltà, la lettura continua, i libri sopravvivono anche alle peggiori epidemie.

Citando un altro grande scrittore, Daniel Pennac, «Un libro ben scelto ti salva da qualsiasi cosa. Persino da te stesso».

Mai come adesso queste parole ci suonano vere: scegliete con cura i vostri libri, perché saranno loro, senza che nemmeno ve ne rendiate conto, ad alleviare le vostre giornate, a darvi una parola di conforto (magari affidata a un personaggio della storia che state leggendo). Vi ricorderanno che dietro a quel libro ci sono altre mille storie, le storie sul libro: l’autore e l’editore che lo ha pubblicato; gli stampatori che hanno dato forma all’oggetto tra le vostre mani; i legatori e i restauratori; i librai, viaggiatori curiosi che scelgono, rincorrono – magari per tutta una vita – e selezionano libri fuori catalogo, prime edizioni, libri antichi e introvabili.

Desideriamo sappiate che i nostri libri continuano a essere sugli scaffali, possono essere ancora scelti, possono ancora essere acquistati, ordinandoli ai librai e agli editori che li offrono su Maremagnum, il mare dei libri, come ci piace tanto ricordare. Lo stesso MareMagnum omnium materiarum, una bibliografia universale di tutti i libri, di tutti i tempi, di tutti i Paesi, che l’abate e bibliofilo Francesco Marucelli aveva in animo di pubblicare. Maremagnum è la continuazione di quel sogno.

Rallenteranno le spedizioni, arriveranno con qualche giorno, o addirittura settimana di ritardo rispetto alla frenesia del “tutto e subito” alla quale siamo stati abituati negli ultimi anni, ma abbiate fiducia: sono già vostri e arriveranno. A tal proposito mi piace ricordare – e concludo con le citazioni – una frase di mio padre Paride, libraio anche lui: «I libri non sono delle medicine».  È vero, ma oggi, più che mai, diventano una cura per l’anima: aspettiamo, ora che ne abbiamo il tempo.

Noi, invece, vi aspettiamo su Maremagnum.com

Sergio Malavasi & Lo Staff di Maremagnum

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *