Chi segue questa rubrica sa che una delle mie predilezioni è per i Paperbacks Einaudi, serie di libri solidissimi, vere e proprie summae di singoli argomenti, sintesi, magistrali e – per me – esaustive. È il caso di queste trecento pagine di Vincenzo Di Benedetto (scomparso nel 2013) intitolate Il medico e la malattia. La scienza di Ippocrate, Einaudi 1986, Paperbacks n. 172, guarda caso attualmente fuori catalogo ma non disponibile neppure in Maremagnum, desiderata perfetto.

Libro scritto benissimo, con continuo riferimento al corpus delle opere attribuite al medico di Cos, filosoficamente, antropologicamente, filologicamente (e perché no, esistenzialmente) illuminante. Sempre Di Benedetto curò pochi anni dopo un Bur Rizzoli con testo a fronte di estratti dal corpus Hippocraticum, anch’esso inesorabilmente fuori catalogo e egualmente ricercato….

@Massimiliano Varnai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *