Gli inglesi hanno il gusto delle definizioni brevi, ma incisive, per tutto ciò che li riguarda, dalle partite di football alle guerre.
Uno dei periodi più tormentati nella gestione dei loro domini coloniali fu, nell’Ottocento, quello della lotta con l’impero russo per la conquista dei territori dell’Asia centrale.
Il confronto fu chiamato ‘Il grande gioco’, a riprova dello humour presente anche in circostanze molto difficili.
Il Grande Gioco è anche il titolo di un libro di Peter Opkirk.
Storia e racconto insieme, preciso e affascinante, vi dirà dei personaggi dell’Intelligence sia inglese che russa sfidanti agguati, montagne, temperature infernali, dissenterie e sgozzamenti per guadagnare un vantaggio il più delle volte non decisivo, ma sempre simile alle mosse di una partita a scacchi.
E’ il mondo di Kipling e di Kim, però non romantico e idealista, ma cinico, crudele e spesso spietato.

Peter Opkirk
Il Grande Gioco
Adelphi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *