Pura immaginazione, pura avventura, pura favola,
eppure un’ impalcatura solidissima che regge senza mai cedere l’erudizione più raffinata e le fonti più scelte.

Gli Asiatici di Frederic Prokosch sono tutto questo.

Diceva Gide all’autore : "Mi è piaciuto moltissimo il libro. E’ audace, ambiguo, attinge a Gobineau e a Montesquieu, con un accenno di Saint-John Perse e un profumo di Candide.
E’ brillante e, allo stesso tempo, pieno di saggezza contadina e terrestrità slava".

Frederic Prokosch (1906-1989), americano, sofisticato autore espatriato e trapiantato in tanti mondi, offre una fantasia che è sogno e realtà insieme.

 

 Frederic Prokosch
Gli Asiatici
Adelphi