Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Festival del Libro nelle Terre di Mezzo + Mostra del Libro antico | Cagli, 24-25-26 settembre 2021

Settembre 24 @ 8:00 - Settembre 26 @ 17:00

gratuito

Festival “Il Libro nelle Terre di Mezzo”

24-25-26 settembre
Apecchio – Cagli – Cantiano – Frontone – Serra Sant’Abbondio

Il progetto Il Libro nelle Terre di Mezzo, Festival territoriale del libro in tutte le sue forme, rappresenta l’“anno 0” di un percorso che pone le sue radici secolari nella nascita dello Scriptorium della Biblioteca del Monastero di Fonte Avellana e arriva fino ai giorni nostri, con il Sistema Bibliotecario Catria Nerone, e il suo Ente capofila – l’Unione Montana omonima, comprendente le biblioteche di Apecchio, Cagli, Cantiano, Frontone, Serra Sant’Abbondio e quella, appunto, del Monastero della Santa Croce di Fonte Avellana.

Il Festival del Libro nelle Terre di Mezzo rappresenterà, nonostante sia alla prima edizione, una festa di tutti i territori, una celebrazione del libro, della letteratura e della lettura in tutte le sue forme e connotazioni; l’estrema testimonianza che una zona montana come quella dell’Unione Montana del Catria e Nerone, con tutte le sue difficoltà legate allo spopolamento e alla mancanza di ricambio generazionale, con impegno e dedizione può creare una rete forte e coesa anche in ambito culturale: il Sistema Bibliotecario pubblico ne rappresenta il fiore all’occhiello.

Un programma ricchissimo di eventi su tutto il territorio, con tematiche specifiche e variegate: si parte il venerdì con l’inaugurazione alle 18:00, alla presenza delle autorità regionali e locali, al Teatro Comunale di Cagli, occasione per presentare il lavoro di digitalizzazione del Fondo archivistico dell’Architetto Michelangelo Boni, realizzato grazie al contributo della Soprintendenza archivistica e bibliografica delle Marche; il sabato mattina, sempre al Teatro di Cagli, vedrà la lectio magistralis sul Libro Antico del prof. Alessandro Scarsella, dell’Università Ca’ Foscari di Venezia; il pomeriggio il Castello di Frontone si trasformerà in un luogo magico dedicato a bambini e famiglie con lo spettacolo di Valentina Rizzi, scrittrice e contastorie itinerante, e le lettrici volontarie del progetto Nati per Leggere; sempre sabato pomeriggio, al nobile Palazzo Ubaldini di Apecchio, grande conferenza di approfondimento sulla famiglia Ubaldini, le origini storiche, le passioni per l’arte e le relazioni con i Duchi di Urbino; la sera del sabato, invece, inedito spettacolo per tutti al Teatro di Cagli, con l’illustratore Massimiliano Di Lauro e lo scrittore e musicista Daniele Bergesio. La domenica sarà un’altra giornata ricca di eventi: la mattina una tavola rotonda di approfondimento al Polo Culturale di Eccellenza di Cagli sul Libro Antico, con esperti provenienti dall’Università di Urbino e da quella di Macerata, nonché con la testimonianza dei tesori contenuti al Monastero di Fonte Avellana; il pomeriggio altre due tematiche interessantissime, a Cantiano, presso il complesso di Sant’Agostino, si parlerà di paleontologia del Monte Catria con il prof. Frontalini dell’Università di Urbino e il paleontofilo Paolo Faraoni, con a seguire una visita guidata ai più recenti ritrovamenti; a Serra Sant’Abbondio, invece, nelle sale del Monastero camaldolese, in occasione dei 700 anni dalla morte del sommo poeta Dante Alighieri, spettacolo di chiusura con letture e musica sulle “Marche di Dante” e i principali protagonisti marchigiani della Commedia, il tutto accompagnato dal soave suono dell’arpa e dalla spiegazione critica dei vari passaggi.

Per tutta la durata del Festival “Il Libro nelle Terre di Mezzo”, a Cagli, centro nevralgico e culturale di tutto il Sistema, sarà allestita una mostra mercato del libro antico e moderno. La sezione moderna, allestita nel foyer del Teatro Comunale, avrà come tematiche espositive tre filoni principali: i bambini, con albi illustrati e musicali, soprattutto per l’incentivazione alla lettura in età prescolare; gli adolescenti, con i principali autori di saghe fantasy e fantascientifiche; la saggistica e la sociologia, con opere inerenti alle problematiche sociali principali e i possibili aiuti che provengono dalla letteratura. La sezione antica, nei monumentali spazi della Chiesa di San Francesco, vedrà numerosi espositori provenienti da tutta Italia, i maggiori cultori ed esperti del libro antico, e avrà come principali tematiche: gli incunaboli e le cinqucentine; le seicentine e le settecentine; le stampe sciolte.

Tutti gli eventi e le mostre sono ad accesso libero e gratuito, ma con il rispetto delle normative in vigore per il contenimento dell’emergenza Covid19, in particolare, per accedere ai luoghi suddetti, sarà necessario esibire il green pass, in formato elettronico o cartaceo.

Il Festival “Il Libro nelle Terre di Mezzo” rappresenta, e dovrà rappresentare negli anni a venire, il coronamento di un lavoro di sensibilizzazione al libro, alla letteratura e alle biblioteche dell’Sistema Bibliotecario Catria e Nerone e dei suoi Comuni membri in un territorio montano che soffre di carenze strutturali e sociali forti, ma che con le sue peculiarità, i suoi patrimoni, i suoi borghi antichi e la sua natura incontaminata, può rappresentare una piccola isola felice in una “terra di mezzo”.

Per ogni ulteriore informazione è possibile visitare il sito internet https://unione.catrianerone.pu.it/ o le nostre pagine Facebook e Instagram “Visit Alte Marche”.

 

Organizzatore

Unione Montana Catria e Nerone

Luogo

Chiesa monumentale di San Francesco
P.za San Francesco
Cagli, PU 61043 Italia
+ Google Maps