Buon apocalisse a tutti, divertente commedia metafisica scritta  a due mani da Terry Pratchett  e Neil Gaiman, diventerà presto una nuova serie tv.

Ricca di riferimenti eruditi ed elementi parodistici, il libro racconta dell’imminente apocalisse.

Il Piano Divino si sta per realizzare: finalmente è arrivata la fine dei tempi. Crowley e Azraphel (un demone ed un angelo che, dopo tanto tempo sulla terra, si sono ben ambientati alla società umana) non sono particolarmente entusiasti della cosa, che li costringerebbe a tornare uno all’inferno e l’altro in paradiso. Decidono quindi di cercare l’Anticristo, per cercare di indirizzarlo con un’educazione bilanciata. Il problema nasce all’undicesimo compleanno del ragazzo, quando iniziano a sorgere i primi dubbi: è forse possibile che una clinica gestita da un gruppo di suore sataniste dedite al chiacchiericcio, possa aver confuso i bambini alla nascita?

Sarà proprio Neil Gaiman a curare l’adattamento del volume per la televisione.

Inizialmente Neil Gaiman aveva rifiutato di seguire il progetto senza Pratchett, scomparso nel marzo 2015.

 “Terry ed io [inizialmente] avevano un accordo che prevedeva di lavorare insieme alla trasposizione televisiva, così come avevamo lavorato insieme per il libro”.

A sbloccare l’empasse una lettera dello stesso Pratchett: “Mi piacerebbe molto che questo accada e so, Neil, che sei molto molto occupato, ma nessun altro potrebbe mai farlo con la passione che condividiamo per questa nostra vecchia ragazza. Vorrei poter essere più coinvolto e vi aiuterò in ogni modo possibile. “

A questo punto, dunque, non era possibile rifiutare…

@Antonietta Usardi

Cerca su https://www.maremagnum.com/ricerca/risultati?utf8=✓&search%5Bkeyword%5D=terry+pratchett&commit=Cerca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *