Per celebrare l’anniversario dei 400 anni dalla morte di William Shakespeare, la British Library ha avviato il progetto Discovering Literature: Shakespeare, un sito internet in cui trovare tutto ma proprio tutto legato al bardo.

Tra le opere in fase di scannerizzazione vi è anche l’unico manoscritto autografo di Shakespeare: un accorato discorso in difesa dei rifugiati di Londra.

Non si tratta di un discorso politico, bensì l’unica scena che egli scrisse per il dramma Thomas Moore, incentrato sulla carismatica figura del cancelliere di Enrico VIII, che il re fu costretto, a malincuore, a condannare a morte, poiché Moore rifiutava di abiurare la fede cattolica e di riconoscere il sovrano come capo della Chiesa.

Originariamente scritto da Anthony Munday tra il 1596 e il 1601, il dramma vide la revisione di vari autori e anche William Shakespeare venne coinvolto nella revisione della sceneggiatura, cui la preziosa pagina appartiene.

Il documento è stato identificato come originale dagli esperti del maestro inglese attraverso l’analisi della scrittura, dell’ortografia, del vocabolario e più in generale dallo stile utilizzato.

@Antonietta Usardi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *