L’opera fa parte di un articolato lavoro di ricerca sulla letteratura di viaggio dal Quattrocento al Seicento relativa alla regione trentino-tirolese. Nel 2005 è apparso il primo "spezzone" di ricerca (sul Quattrocento), seguito ora dal secondo spezzone (sul Cinquecento. Il materiale documentario presentato in questo volume è sensibilmente più ricco di quello presentato nel volume precedente(testi in lingua italiana, latina, tedesca, francese,spagnola e greca; presenza, tra i testi, di pregevoli composizioni poetiche riguardanti il nostro territorio, lasciate dal folto gruppo del cosiddetto neoumanesimo del Conquecento); gli elementi storici qui prevalgono su quelli geografici o descrittivi; non di rado, nelle varie descrizioni, vengono aperti interessanti "sipari" sul cosiddetto "effimero" (feste, banchetti, tornei, spettacoli teatrali…).

Osti G., ""Attraverso la regione trentino-tirolese nel Cinquecento", Osiride, 2011; pp. 565; 52 capitoli; numerose illustrazioni.