Libro sui libri squisito. Manguel sa far sentire "il lettore comune" sapiente, intelligente, accurato, curiosissimo.
Letto in poche, densissime, ore di totale oblio dal mondo, grazie al prestito bibliotecario, in bruttarella ed. Mondadori (I ed. it. 1997) in cop. rigida e sovracop., non cucita, con pessima resa dell’apparato ill.; ne possiedo rist. Oscar grande formato da poco passata nel circuito remainder, che sconsiglio finanche di aprire, pena l’esplosione del parallelepipedo cartaceo.
Cordialiter

Alberto Manguel/Una storia della lettura